I FORMAGGI DOP

Castelmagno DOP Prodotto della Montagna

Il Castelmagno DOP è il Re delle tavole piemontesi: un formaggio di antiche origini, dal gusto prezioso e inconfondibile.

Richiede una nobile e complessa lavorazione tradizionale, di almeno 5 giorni, prima di essere accompagnato in una grotta: un vero e proprio caveau, dove viene affinato meticolosamente su assi di abete, fino a raggiungere la struttura friabile e il carattere elegante che lo contraddistinguono. Il Castelmagno di Montagna di Tino Paiolo rappresenta il prestigio dell’arte casearia piemontese, e come tale è riconosciuto da tutti gli appassionati di formaggi.

Scopri le caratteristiche del Castelmagno DOP Prodotto della Montagna

AFFINATURA

Almeno 60 giorni

INGREDIENTI

Latte crudo, sale, caglio.

PASTA

Friabile e granulosa, di colore bianco avorio. Con il progredire della stagionatura assume una struttura più compatta di color giallo ocrato.

GUSTO

Aroma caratteristico, armonico e delicato nelle forme giovani. Risulta più sapido e piccante con la stagionatura.

CROSTA

Non edibile. Ai minimi di stagionatura giallo-rossastra e liscia, tendente al rigido e regolare. Assume un colore più scuro e diventa più spessa e rugosa col progredire della stagionatura

Consigli di utilizzo

Accompagnamento

È consigliato un vino rosso strutturato e corposo, come il Barolo, il Barbaresco o il Nebbiolo, ma si può azzardare anche in accompagnamento a un Whiskey torbato di medio invecchiamento.

Abbinamenti gastronomici

Ottimo da gustare in purezza o con una fetta di pane casereccio, si sposa volentieri con miele o marmellate ai frutti di bosco. È particolarmente indicato in cucina come condimento per gnocchi di patate o risotti, ma anche per arricchire torte salate, polenta e fondute.

Consigli di utilizzo

Accompagnamento

È consigliato un vino rosso strutturato e corposo, come il Barolo, il Barbaresco o il Nebbiolo, ma si può azzardare anche in accompagnamento a un Whiskey torbato di medio invecchiamento.

Abbinamenti gastronomici

Ottimo da gustare in purezza o con una fetta di pane casereccio, si sposa volentieri con miele o marmellate ai frutti di bosco. È particolarmente indicato in cucina come condimento per gnocchi di patate o risotti, ma anche per arricchire torte salate, polenta e fondute.

Conservazione

Servire sempre a temperatura ambiente, ma conservare al fresco (4°)

Conservazione

Servire sempre a temperatura ambiente, ma conservare al fresco (4°)

Fattorie di Montagna - Borgata Marobert, 3 - 12020 - Monterosso Grana (CN)