I FORMAGGI DOP

Toma Piemontese DOP

È consuetudine, in Piemonte, definire i formaggi tondi con il nome di “tuma” (toma), ma è impossibile confondersi se parliamo di lei: la Toma Piemontese DOP per eccellenza.

La sua morbidezza e il suo equilibrio di note di burro, pane e yogurt non lasciano indifferenti.
Sicuramente è uno dei formaggi più popolari della nostra regione, ma solo Tino Paiolo conosce i segreti per una Toma Piemontese DOP unica ed inconfondibile, speciale nella sua semplicità e naturalezza, realizzata con latte intero e pasta semicotta.

Scopri le caratteristiche della Toma Piemontese DOP

AFFINATURA

Forma grande: Almeno 60 giorni.
Forma piccola: Almeno 15 giorni.

INGREDIENTI

Latte crudo, sale, caglio.

PASTA

Morbida, con occhiatura minuta e diffusa. Di colore bianco paglierino

GUSTO

Armonico e fragrante, con sentori di latte, burro e pane. Il sapore diventa sempre più intenso con l’avanzare della stagionatura.

CROSTA

Non edibile. Liscia, di colore paglierino chiaro.

Consigli di utilizzo

Accompagnamento

Se più fresca, consigliamo di abbinarla a un bicchiere di bianco profumato come l’Erbaluce di Caluso, o un Franciacorta. Se più stagionata, è indicato un vino rosso, come Barolo, Cabernet o Grignolino.

Abbinamenti gastronomici

È molto utilizzata nella cucina piemontese per la mantecatura di risotti, per la farcitura di torte salate, o in piatti a base di nocciole o noci. È ottima anche in purezza, adagiata su una fetta di pane casereccio.

Consigli di utilizzo

Accompagnamento

Se più fresca, consigliamo di abbinarla a un bicchiere di bianco profumato come l’Erbaluce di Caluso, o un Franciacorta. Se più stagionata, è indicato un vino rosso, come Barolo, Cabernet o Grignolino.

Abbinamenti gastronomici

È molto utilizzata nella cucina piemontese per la mantecatura di risotti, per la farcitura di torte salate, o in piatti a base di nocciole o noci. È ottima anche in purezza, adagiata su una fetta di pane casereccio.

Conservazione

Servire sempre a temperatura ambiente, ma conservare al fresco (4°)

Conservazione

Servire sempre a temperatura ambiente, ma conservare al fresco (4°)

Fattorie di Montagna - Borgata Marobert, 3 - 12020 - Monterosso Grana (CN)